home

MASTER DI II LIVELLO
FORMAZIONE UNIVERSITARIA
MATERIALI PER LA RICERCA

dirittopenitenziarioecostituzione.it

Roma3

MASTER DI II LIVELLO

"Diritto penitenziario e Costituzione"

 

Il Master di II livello in “Diritto penitenziario e Costituzione”, realizzato in convenzione tra il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università Roma Tre, il DAP (Dipartimento dell'Amministrazione penitenziaria) e il DGMC (Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità) ha l’obiettivo di fornire un’elevata preparazione nell’ambito degli studi penitenziari, con una particolare attenzione ai profili costituzionalistici che interessano l’esecuzione penale. Direttore del Master è il Prof. Marco Ruotolo, ordinario di Diritto costituzionale dell’Università Roma Tre.

Condirettore del Master è il Dott. Massimo De Pascalis, direttore dell’ISSP. Dall’anno accademico 2015/2016 il Master si avvale della collaborazione dell’Unione Camere Penali Italiane (UCPI), come da Accordo sottoscritto nel giugno 2015.


Programma

Il Corso si articola nei seguenti moduli:

1) L’esecuzione penale nella dimensione costituzionale;
2) Le fonti del diritto penitenziario;
3) Il sistema penitenziario italiano;
4) Carcere e società civile;
5) I diritti delle persone private della libertà personale;
6) Avvocati e magistrati a confronto. Oltre il reato;
7) Oltre il carcere;
8) La conoscenza del detenuto;
9) Multiculturalismo e diritti dei migranti. Cultura e carcere;
10) Riabilitare, riparare o restaurare? Per una nuova cultura della pena;

11) Informazione e sistema dell’esecuzione penale


Comitato Scientifico e corpo docente

I componenti del Comitato scientifico, alcuni dei quali svolgeranno anche attività di docenza nell’ambito del Master, sono: Paolo Benvenuti; Francesco Cascini; Santi Consolo; Giovanni Maria Flick; Guido Neppi Modona; Valerio Onida; Mauro Palma; Marco Ruotolo; Gaetano Silvestri; Giorgio Spangher.

L’elenco completo dei docenti del Corso è disponibile in questo sito (clicca qui).


Durata

Le lezioni iniziano nel mese di gennaio di ciascun anno accademico e terminano nel mese di settembre con la prova finale. Le lezioni si svolgono nelle giornate di venerdì e sabato secondo il calendario pubblicato annualmente in questo sito (clicca qui).


Titoli di ammissione

Il Master è riservato ai soggetti in possesso di diploma di laurea magistrale o di titolo di studio equipollente.


Sede delle lezioni

Il corso si svolge in modalità mista (alcune lezioni possono pertanto essere fruite on line).

L’attività didattica in presenza si svolge presso:

  • i locali del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università Roma Tre (via Ostiense, n. 159, Roma);
  • la sede della Direzione Generale della Formazione del Ministero della Giustizia (via Giuseppe Barellai, n. 140, Roma).

Alcuni moduli saranno erogati esclusivamente in teledidattica (non in presenza).


Scadenza domanda di ammissione, quota d'iscrizione e servizio di foresteria

La domanda di ammissione deve essere presentata entro il mese di gennaio di ciascun anno (la data è indicata sul bando).

La quota di iscrizione è di euro 3.600. In base alla convenzione stipulata con il DAP e DGMC, la tassa di iscrizione per il personale di entrambi i Dipartimenti è fissata in euro 1.200 (comprensiva del servizio di foresteria presso la Direzione Generale della Formazione).

In base all’Accordo sottoscritto con l’UCPI la quota di iscrizione per gli avvocati è fissata in euro 2.400.

Per gli iscritti residenti fuori Roma e non appartenenti al DAP e DGMC è prevista la possibilità di usufruire del servizio di foresteria presso l’ISSP dietro pagamento di una quota di Euro 40 a pernottamento.


Stage

Al termine del Master saranno attivati periodi di stage presso gli Istituti penitenziari per gli allievi che ne faranno espressamente richiesta. Il coordinamento dell’attività di stage è a cura del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria che ne indicherà tempestivamente luoghi, tempi e modalità di svolgimento.

È altresì attiva, dal 12 settembre 2014, una Convenzione stipulata tra il Tribunale di Sorveglianza di Roma ed il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Roma Tre”, che consente agli iscritti al Master e a coloro che abbiano già conseguito il relativo titolo di svolgere l’attività di “assistente volontario” presso il Tribunale di Sorveglianza di Roma.

 

 

 

Notizie e comunicazioni

Questo sito utilizza cookies tecnici ed analytics propri e di altri siti per consentire una agevole fruizione dei contenuti del sito e  per raccogliere informazioni in forma aggregata a fini statistici. Proseguendo la navigazione si acconsente all’uso dei cookies. Se vuoi saperne di più sui cookies o sui metodi per cancellarli o bloccarli utilizzando le opzioni del tuo browser clicca qui.