home

MASTER DI II LIVELLO
FORMAZIONE UNIVERSITARIA
MATERIALI PER LA RICERCA

dirittopenitenziarioecostituzione.it

Roma3

Notizie

Gruppo di ricerca interuniversitario sul tema “I diritti costituzionali e la qualità della vita nell’esecuzione penale”

Si comunica che è stato costituito un nuovo gruppo di ricerca interuniversitario sul tema “I diritti costituzionali e la qualità della vita nell’esecuzione penale”, istituito dall’Università degli Studi «Roma Tre» in accordo con l’Universitat «Pompeu Fabra» (Barcellona, es).

Tale gruppo è formato, per la parte italiana, dai componenti del preesistente gruppo di ricerca in “La garanzia dei diritti delle persone private della libertà personale”, istituito nell’ambito del Master di II livello in Diritto penitenziario e Costituzione (delibera del Consiglio del Master del 17 marzo 2015) e, per la parte spagnola, dai membri del Grup de Recerca en Criminologia i Sistema Penal (Departament de Dret della Universitat «Pompeu Fabra»).

I membri del gruppo di ricerca interuniversitario sono: Elena Larrauri (coordinatore), Marco Ruotolo (coordinatore), Pau Alarcon, Marta Caredda, Ilaria Del Vecchio, Leonardo Pace, Jorge Rodriguez, Rovira Marti, Giuliano Serges, Joan Solanes, Silvia Talini.
Ambo i due gruppi di ricerca inizieranno le proprie attività dal corrente A.A. 2016/2017.

Il Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli Studi «Roma Tre» ha dato notizia della costituzione del gruppo di ricerca interuniversitario in occasione del Consiglio di Dipartimento del 22 febbraio 2017.

È possibile consultare la medesima comunicazione in lingua catalana, nella pagina web dedicata sul sito della Universitat «Pompeu Fabra».

Collana "Diritto penitenziario e Costituzione" - Quinta uscita “La 'galera amministrativa' degli stranieri in Gran Bretagna”, di Mary Bosworth

È stato pubblicato il volume “La 'galera amministrativa' degli stranieri in Gran Bretagna”, di Mary Bosworth. L'opera costituisce la quinta uscita della collana “Diritto penitenziario e Costituzione”.

 

LaGaleraAmministrativa

 

Per informazioni: +39.0815800459; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; www.editorialescientifica.com

 

La Redazione - Roma, 16 gennaio 2017

Rapporto sulle carceri del Ministro francese - il principio dell'«encellulement individuel»

La legge francese del 5 giugno 1875 sul regime delle prigioni dipartimentali parla, agli articoli 1, 2 e 3, di “carcerazione individuale” («emprisonnement individuel»). In altri termini, il legislatore francese dell’epoca aveva prefigurato una situazione in cui ogni detenuto avesse la sua cella. Naturalmente, consapevole che tale obiettivo non poteva essere raggiunto da un giorno all’altro, egli aveva altresì previsto, all’art. 8, che il nuovo regime penitenziario sarebbe stato appliccato «au fur et à mesure de la transformation des prisons» (di pari passo con la trasformazione delle carceri).
Sono ormai passati 140 anni, tuttavia, e il principio dell’emprisonnement individuel (o, più correttamente, «encellulement individuel»non è mai stato applicato. Forse, però, qualcosa sta per cambiare.
Il Ministro della Giustizia francese Jean-Jacques Urvoas, infatti, ha recentemente manifestato, in un rapporto depositato al Parlamento e presentato in occasione di una visita al carcere di Fresnes (Val-de-Marne), il proposito di attuare finalmente tale principio.

Leggi tutto...

Corte di giustizia dell'Unione Europea. Affum c. Préfet du Pas-de-Calais

Pubblicata nella sezione "novità giurisprudenziali" del nostro sito la sentenza della Corte di giustizia dell’Unione europea (Grande Sezione) del 7 giugno 2016, causa C-47/15, Sélina Affum c. Préfet du Pas-de-Calais, Procureur général de la cour d’appel de Douai, secondo cui la direttiva 2008/115 osta alla normativa di uno Stato membro che, in conseguenza del fatto che un cittadino di un paese terzo sia entrato irregolarmente sul territorio dello Stato attraverso una frontiera interna, e soggiorni quindi in modo irregolare, preveda la reclusione di tale soggetto prima che sia stata conclusa la procedura di rimpatrio prevista dalla direttiva stessa.

 

Vai alla sezione "novità normative e giurisprudenziali"

Conseil Constitutionnel, décision n. 2015-485 QPC

È stata pubblicata nella sezione “novità giurisprudenziali” del nostro sito la décision del Conseil Constitutionnel francese n. 2015-485 QPC del 25 settembre 2015, avente ad oggetto l’art. 33 della loi pénitentiaire n. 2009-1436 del 24 novembre 2009. Tale articolo prevede che la partecipazione delle persone detenute alle attività lavorative organizzate negli istituti penitenziari sia consentita tramite un acte d’engagement rilasciato dall’amministrazione penitenziaria e firmato dal Direttore dell’Istituto e dalla persona detenuta interessata. Tale atto – il cui contenuto è stabilito unilateralmente dall’amministrazione penitenziaria – dovrà enunciare «i diritti e gli obblighi professionali» del detenuto, «nonché le sue condizioni di lavoro e la sua remunerazione».

Leggi tutto...

Corte Europea dei Diritti dell'Uomo. Kalda contro Russia

È stata pubblicata nella sezione "Novità normative e giurisprudenziali" di questo sito la decisione del 19 gennaio 2016 della Corte Europea dei diritti dell'uomo sull'affaire "Kalda contro Estonia".

Per andare alla sezione "Novità normative e giurisprudenziali" CLICCA QUI.

Altri articoli...

  1. Saggi Giovanni Rossi su giustizia riparativa nella direttiva 2012/29/UE
  2. Corte di Giustizia dell'Unione Europea. Delvigne contro Commune de Lesparre‑Médoc e Préfet de la Gironde
  3. Collana "Diritto penitenziario e costituzione" - Quarta uscita "Gli ergastolani senza scampo" a cura di C. Musumeci e A. Pugiotto
  4. Da oggi siamo anche su Facebook
  5. Avviso: proroga termine iscrizione al Master
  6. Risoluzione e Raccomandazione della Commissione permanente dell'APCE n. 2082 del 2015 su sorti dei detenuti gravemente malati
  7. Lezione di Giovanni Maria Flick - Elogio della dignità
  8. Bando e Regolamento della terza edizione del Master
  9. DPCM 15 giugno 2015, n. 84, recante Regolamento di riorganizzazione del Ministero della giustizia
  10. Corte Europea dei diritti dell'Uomo. Khoroshenko contro Russia
  11. Carceri: materiali per la riforma
  12. Corte Europea dei diritti dell'Uomo. Cestaro contro Italia
  13. Corte Europea dei diritti dell'Uomo. Antonio Messina contro Italia
  14. D.d.l. n. C 2798/2014 - Modifiche all’ordinamento penitenziario per l’effettività rieducativa della pena
  15. Collana "Diritto penitenziario e costituzione" - Terza uscita "Detenuti stranieri in Italia" di P. Gonnella
  16. Collana "Diritto penitenziario e costituzione" - Seconda uscita "Il senso della pena" a cura di M. Ruotolo
  17. Seminario-conferenza "Segnalibro" - Festival dell'Arte Reclusa 2014
  18. Video del convegno conclusivo della I edizione del Master
  19. Convegno "La cultura in carcere in Italia e in Europa"
  20. Depositata la sentenza delle Sezioni Unite penali della Corte di Cassazione n. 42858 del 19 maggio 2014

Calendario incontri

Questo sito utilizza cookies tecnici ed analytics propri e di altri siti per consentire una agevole fruizione dei contenuti del sito e  per raccogliere informazioni in forma aggregata a fini statistici. Proseguendo la navigazione si acconsente all’uso dei cookies. Se vuoi saperne di più sui cookies o sui metodi per cancellarli o bloccarli utilizzando le opzioni del tuo browser clicca qui.